Le opportunità lavorative nel settore energetico

Attualmente il 75% delle emissioni di gas a effetto serra dell’UE è riconducibile alla produzione e all’uso di energia.
La trasformazione del settore energetico è una condizione fondamentale per mettere l’UE sulla buona strada verso la neutralità climatica entro il 2050, come convenuto dai leader europei nel dicembre 2019 nello spirito dell’accordo di Parigi.

Con la strategia dell’Unione dell’energia, avviata nel 2015, sono state introdotte norme e obiettivi per aumentare l’efficienza energetica, sostenere fonti energetiche più verdi e instaurare migliori collegamenti tra i mercati nazionali dell’energia. Gli Stati membri dell’UE si sono impegnati a migliorare l’efficienza energetica di almeno il 32,5% riducendo il consumo energetico e aumentando la quota di energie rinnovabili di almeno il 32% entro il 2030.

Il Green Deal e lo sviluppo delle tecnologie nel settore energetico

L’avvio del Green Deal europeo nel dicembre 2019 ha dato un ulteriore impulso alla decarbonizzazione del sistema energetico dell’UE.
Nel dicembre 2020 i leader dell’UE hanno approvato un obiettivo riveduto di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990.

Lo sviluppo e la diffusione di tecnologie a basse emissioni di carbonio rappresentano un’importante opportunità per stimolare e sostenere la ripresa dell’economia dell’UE dalla pandemia di COVID-19. L’UE aspira a diventare più verde, più circolare e più digitale rimanendo al tempo stesso competitiva a livello mondiale.

Nella sua strategia per l’integrazione del sistema energetico, la Commissione europea ha proposto di costruire un sistema energetico più circolare imperniato sull’efficienza energetica. Questo contribuirebbe a fornire più energia elettrica, che sia anche più verde, a settori quali i trasporti e l’industria, e a promuovere i combustibili a basse emissioni di carbonio, compreso l’idrogeno, per i settori più difficili da decarbonizzare.

Cosa significa per le aziende e le nuove professioni

Per le aziende e le filiere produttive l’attuazione di politiche ed impegni verso la decarbonizzazione significa, ad esempio:
· promozione delle fonti di energia rinnovabile e impiego efficiente delle risorse
· miglioramento efficienza energetica degli edifici civili e industriali
· soluzioni per lo stoccaggio dell’energia
· soluzioni e applicazioni come vettore energetico dell’idrogeno verde (prodotto da fonti rinnovabili)
· promozione delle infrastrutture della mobilità sostenibile
· sviluppo di tecnologie abilitanti innovative

Proprio in questi ambiti, l’ITS Energia, Ambiente ed Edilizia sostenibile – Fondazione GREEN prepara Tecnici Specialisti le cui competenze sono interessanti per le aziende con le quali, secondo il modello tipico degli ITS, progettiamo la nostra offerta formativa.

Scopri le opportunità nel settore energetico tra diversi indirizzi nel ramo dell’energia, l’edilizia sostenibile e le innovazioni tecnologiche per l’ambiente.

Vuoi saperne di più? Vieni a scoprire i nostri corsi ITS e IFTS!

Maggio 13, 2022 - ITS Green

Immagine cta

Diventa anche tu uno studente
di ITS Green

Scegli il corso più adatto a te e inizia a costruirti concretamente un futuro ricco di soddisfazioni professionali.