Diploma di geometra (CAT): cosa fare dopo?

Diploma di geometra - Innovation Manager

Dopo aver finito le scuole superiori sono in molti a chiedersi se entrare subito nel mondo del lavoro o cercare nuove qualifiche: l’università è solo una delle ipotesi, ma potrebbe rivelarsi una strada piuttosto lunga. Fortunatamente esistono delle alternative all’università molto interessanti proprio per chi vuole decidere cosa fare dopo il diploma di geometra.

Se sei un geometra neodiplomato, o meglio hai un diploma CAT (Costruzioni, Ambiente e Territorio) ci sono molte alternative che fanno al caso tuo.

 

Corsi post diploma CAT: le alternative più valide

Il tuo diploma CAT ti prepara già ad un uso avanzato di diversi strumenti tecnici. Non si tratta di un diploma esclusivamente teorico: hai scelto infatti una specializzazione dai forti connotati pratici e il tuo diploma ti fornisce già molte competenze necessarie per entrare nel mondo del lavoro.

Proprio queste specifiche caratteristiche ti possono indirizzare verso un corso ITS. Ma che cos’è un ITS?

 

Un ITS è un Istituto Tecnico Superiore dove si tengono corsi biennali con due caratteristiche molto importanti: sono progettati per rispondere alle esigenze di competenze tecniche richieste dal mercato del lavoro e comprendono un consistente periodo di tirocinio presso un’azienda.

Si tratta di corsi riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione e dello Sviluppo Economico che alla fine del percorso rilasciano un diploma di 5° livello EQF (European Qualification Framework) valido in tutta Europa.

Grazie alla vicinanza con il mondo del lavoro spesso i corsi degli ITS formano figure professionali molto recenti e innovative derivanti dall’evoluzione tecnica e tecnologica dei nostri tempi: spesso il nome della figura professionale non è ben chiaro proprio perché non è diffuso, ma non per questo – anzi, al contrario! – è meno interessante.

Oggi c’è una grande spinta verso la sostenibilità – ambientale, economica e sociale – e sono molte le competenze che possono aiutare un’impresa a diventare più green e sostenibile.

Ecco perché in questo articolo abbiamo selezionato tre qualifiche ITS che possono rivelarsi perfette per chi ha un diploma CAT.

 

Corso ITS Impianti termotecnici ad alta efficienza energetica

La sostenibilità mira alla diminuzione dei consumi e, di conseguenza, all’efficientamento energetico: questo è lo scopo principale del lavoro di un tecnico qualificato per gli impianti termotecnici ad alta efficienza energetica.

Di cosa si occupa esattamente chi ha ottenuto questa qualifica?

 

Il termotecnico sa progettare un impianto efficiente, in grado di controllare il riscaldamento e la refrigerazione degli ambienti riducendo il consumo energetico sia d’estate sia d’inverno.

Si occupa inoltre della corretta gestione di un impianto e ne monitora i consumi: per questo deve saper interpretare i dati di funzionamento degli impianti termotecnici.

Infine è fondamentale che il tecnico sappia occuparsi anche della manutenzione, così da poter risolvere eventuali problemi.

Il corso ITS è organizzato per fornire tutte le competenze necessarie a rendere il tecnico un operatore molto versatile, in grado di muoversi a 360° nel settore degli impianti termotecnici.

 

Corso ITS Innovation Manager Energia e Ambiente

Il corso di Innovation Manager, come suggerisce il nome, forma tecnici pronti ad accompagnare l’azienda nei percorsi che introducono novità tecniche e tecnologiche. Le PMI – Piccole e Medie Imprese – del nostro territorio sono molto aperte alle innovazioni e hanno grande necessità di tecnici esperti che ne seguano l’applicazione pratica.

Il mondo digitale offre oggi un gran numero di soluzioni che, applicate, rivoluzionano molti settori lavorativi: un bravo Innovation Manager non deve solamente approcciarsi al cambiamento, ma ha anche un importante ruolo di analisi: deve saper individuare gli indicatori del cambiamento, monitorarli e verificarne consistenza e correttezza.

La specializzazione in Energia e Ambiente deriva proprio dall’esigenza di cambiare il modello di sviluppo: da lineare a circolare e sostenibile.

Per questo un Innovation Manager ha il compito di cercare le soluzioni più utili e più rispettose anche per la natura e per l’ambiente.

 

Corso IFTS Transizione ecologica

Se invece cerchi un corso più breve eccoti il corso IFTS dedicato alla Transizione Ecologica, che è la Missione 2 del PNRR e si concentra su alcune tematiche chiave della green transition, in cui la gestione dei rifiuti e delle risorse idriche ha un peso notevole.

Il tecnico che ottiene questo diploma ha una formazione in grado di renderlo competente proprio in queste macro aree.

Produzione, gestione, trasformazione e trasporto dei rifiuti ed infine – ma solo alla fine – il loro smaltimento sono solo alcuni degli argomenti più moderi ed importanti per ottenere risultati sostenibili dal punto di vista economico, ambientale ed energetico. I rifiuti non dovranno più essere considerati materiale di scarto, ma materie prime seconde riutilizzabili per mantenere un ottimo livello di vita senza incidere sulle materie prime vergini.

L’acqua è un bene primario ed è sempre più evidente quanto sia preziosa: imparare a garantirne la disponibilità e a gestirne correttamente qualità e distribuzione è un lavoro anche eticamente significativo, degno degli sforzi di un giovane che si avvicina al mondo del lavoro.

 

Ottobre 7, 2022 - ITS Green

Immagine cta

Diventa anche tu uno studente
di ITS Green

Scegli il corso più adatto a te e inizia a costruirti concretamente un futuro ricco di soddisfazioni professionali.